XIX Settimana Mozartiana Chieti Festival Internazionale di Musica Classica e Contemporanea Chieti, Centro Storico dal 10 al 17 luglio 2018
XIX Settimana Mozartiana ChietiFestival Internazionale di Musica Classica e ContemporaneaChieti, Centro Storico  dal 10 al 17 luglio 2018

Fabrizio Bosso

Diplomato a 15 anni al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, completa i suoi studi al St. Mary's College di Washington DC. Nel corso della sua carriera ha avuto numerose collaborazioni con artisti quali Stefano Di Battista, Paolo Fresu, Aldo Romano, Flavio Boltro, Mario Biondi, Sergio Cammariere, Bob Mintzer, Tullio De Piscopo, Paolo Di Sabatino, Randy Brecker e molti altri artisti di livello internazionale[1].È costante la sua presenza all'Umbria Jazz Festival di Perugia.Nel 1999 viene votato come "Miglior Nuovo Talento" jazz italiano da un referendum istituito dalla nota rivista musica jazz.[1]Nel 2008 ha ricevuto una nomination ed, in seguito, vinto l'Italian Jazz Awards - Luca Flores come Best Jazz Act. Partecipa inoltre al Festival di Sanremo 2008 con Sergio Cammariere.Nel 2009 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo come ospite della giovane promessa Simona Molinari.Nel 2011 ha accompagnato Raphael Gualazzi nel brano Follia d'amore risultato vincitore della categoria Giovani del Festival di Sanremo 2011.Nel 2012 suona nel nuovo disco di Ivana Spagna dal titolo 'Four', nella canzone Listen to your heart, e si è esibito con Nina Zilli sul palco del Festival di Sanremo 2012.Dal 5 al 26 marzo 2012 partecipa alla trasmissione televisiva in onda nella prima serata del lunedì su Canale 5 dal titolo "Panariello Non Esiste".

iTALIAN bIG bAND

 

Italian Big Band è stata fondata nel 1993 da M. Renzi che ne è il direttore stabile. Riunisce professoridei più importanti Conservatori Statali di Musica, allineando il classico organico dell’orchestrajazz: cinque trombe, cinque tromboni, cinque sassofoni, pianoforte, chitarra,contrabbasso e batteria. Nel suo repertorio, molto vario e per alcuni versi inusuale,accosta autori di estrazione jazzistica, accademica e leggera, quali ad esempio D.Ellington, G. Gershwin, G. Miller, C. Porter, C. Basie, T. Puente, P. Prado, C. Corea, N.Rota, C. Trovajoli, G. D’Anzi, G. Kramer, C. A. Rossi, D. Modugno, B. Martino, L. Battisti. Come si vede, autori ben noti edamati dal pubblico, selezionati con attenzione e affrontati con particolare cura interpretativa, utilizzando arrangiamenti originalie trascrivendo partiture mai edite le da incisioni storiche. Tutti gli elementi dell’Italian Big Band vantano un elevatotasso tecnico ed esperienze in questo genere, con importanti attività orchestrali e solistiche. Dal 1994, anno di formazione,ha partecipato a trasmissioni televisive tra cui citiamo Seconda Serata su Raiuno, Domenica In…, Telethon, Uno mattina,Concerto con R. Arbore per Rai International. Dall’Ottobre ‘95 a Giugno ‘96 la band è stata ospite fissa della trasmissioneradiofonica Che Domenica ragazzi, in onda su Radiodue. Dal 1° Luglio 96 ha partecipato per trenta puntate al programmaitinerante in diretta radiofonica di Radiodue Viva la radio. È stata la prima big band a svolgere ben due tournèe negli EmiratiArabi Uniti su invito dell’Ambasciata d’Italia, riscuotendo grande successo. Dall’anno ‘96 al ‘98 è stata ospite fissa della trasmissioneradiofonica Stasera a Via Asiago 10 in onda su Radiodue e curata da U. Broccoli. Ha inciso tre CD per l’etichettaFonè (CD 003, CD 007, Top Audio Selection Vol.2), mentre sono in uscita due nuovi CD (di cui uno live), con nuovi brani.

Special Guest Bepi D'Amato

Bepi D’Amato è nato a Pescara nel 1959. Ha conosciuto il clarinetto all’età di 6 anni (ascoltando la musica di Artie Shaw, che resterà un costante riferimento nella sua evoluzione tecnica e stilistica) e ne ha intrapreso lo studio all’età di 9 anni.

 Dal 1971 ha frequentato la scuola di clarinetto presso il Conservatoro "L. D'Annunzio" di Pescara, sotto la guida di Aldo Settimi ed ha brillantemente conseguito il diploma nel 1977. Nell’estate dello stesso anno e nel 1978 ha seguito i corsi di perfezionamento presso L’Accademia Chigiana di Siena con Giuseppe Garbarino; quindi ha seguito corsi di alto perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese con Vincenzo Mariozzi , Ciro Scarponi, Romeo Tudorache e, per la musica da camera, con Michele Marvulli. Nel contempo, ha seguito con perseveranza la vocazione jazzistica acquisendo negli anni una notevole discoteca specifica, ascoltando ed analizzando tecnica e stile dei musicisti Jazz dalle origini alle soglie del “free” (con particolare riferimento ai grandi clarinettisti del secondo dopoguerra), studiando i sassofoni e l’armonia, verificando ed ampliando “sul campo” conoscenze e competenze. Pertanto, dal punto di vista jazzistico Bepi D’Amato può considerarsi autodidatta, pur avendo conseguito a pieni voti, nel 1999, il diploma di Musica Jazz presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso.



programma generale
scarica in PDF
SM 18 A4-BIANCO DEF.pdf
Documento Adobe Acrobat [2.0 MB]

XIX Settimana Mozartiana Centro Storico

dal 10 al 17 luglio 2018

 

Comune di Chieti

Viale Amendola 53
66100 Chieti
Tel. +39.0871.3411
info@settimanamozartiana.info

 

 

Deputazione Teatrale

Teatro Marrucino

Via Cesare De Lollis, 10

66100 Chieti

Tel. +39.0871.321491

Fax +39.0871.334693

info@teatromarrucino.eu

 

 

sostenitori

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Settimana Mozartiana, Comune di Chieti Assessorato alla Cultura Viale Amendola 53, 66100 Chieti